comiso




Cu vo' bbeni a Ddiu

 

http://comisani.altervista.org


vo' bben'e santi


MONICI

comisani@libero.it





COMISO E COMISANI

(FOTOGRAFIE E IMMAGINI DEL TEMPO PASSATO)



Questo sito presenta fotografie di avvenimenti, luoghi e cittadini di Comiso
scattate prima del 1970







Suor TERESA di GESU'

BEATRICE GIACCHENETTO
(1587-1662)



Convertita da padre Pietro Palazzo,
fu co-fondatrice e prima superiora del
Monastero di S. Maria Regina Coeli




(dal libro PIETRE VIVE)





In prima fila quattro suore, tra cui la serva di Dio Suor NAZZARENA.

In seconda fila si riconoscono
il can. SCHEMBARI, il parroco CARMELO TOMASI,
il can. GIUSEPPE LAURETTA, il dott. ENZO TERRANOVA
ed il vigile SPADELLA.



Fotografia del 1951 scattata in occasione
dell'inaugurazione della casa di riposo "MONSERRATO"
(dal libro PIETRE VIVE)





Cappuccino
Fra
EUGENIO MARIA da Comiso
al secolo Giovanni Palumbo
(1869-1957)

Entrato in convento nel 1888, nel 1897 andò missionario in Brasile, dove trascorse il resto della vita.
Era
affabile, buono, caritatevole, sempre disposto a portare ai malati
il balsamo confortante della religione.
Intemperie, distanze, difficoltà di trasporto non riuscivano a trattenerlo dal compiere il suo ministero, affianco di coloro che soffrivano e imploravano il suo conforto



(Il quadro è conservato in Brasile,
mentre la foto e le notizie sono state inviate da Biagio Palumbo)





Cappuccino
Fra
Innocenzo da Comiso

al secolo Salvatore Baggieri
(1890-1971)


Dopo aver preso i voti fu mandato
come missionario in Brasile,
dove spese la sua vita ad evangelizzare e ad aiutare gli indigeni della foresta e dove morì.

A lui fu dedicato una frazione di Itambacury, che poi prese il nome di Frei Inocencio, che oggi è un comune di circa 9.000 abitanti.





Padre
EMANUELE INTIERI

(1886-1982)


Padre domenicano,
insegnò Teologia e Filosofia
nel convento di Acireale.
Ebbe il titolo di
lettore e di predicatore generale.




Fotografia degli anni '60
(dal libro PIETRE VIVE)





Padre
GIUSEPPE MELI



Padre domenicano,
insegnò nel convento di Acireale.
A Comiso era chiamato patri Ggisè
.




(Foto inviata dalla nipote Teresa Guastella)











per ritornare all'inizio della pagina